Corpo docenti 2024/2025

DEB DANA

Deb Dana è una terapeuta, consulente, autrice e relatrice specializzata in traumi complessi. Il suo lavoro si concentra sull’uso della teoria polivagale per comprendere e risolvere l’impatto del trauma nelle nostre vite. Il lavoro di Deb Dana mostra come la comprensione della teoria polivagale sia applicabile su tutta la linea alle relazioni, alla salute mentale e al trauma.

Deb Dana Teoria Polivagale

Approfondisce la complessità di come tutti noi possiamo usare una comprensione dei principi organizzativi della teoria polivagale per cambiare il modo in cui navighiamo nella nostra vita quotidiana. Deb Dana è ben nota per aver tradotto la teoria polivagale in un linguaggio e un’applicazione chiari e accessibili e per il suo contributo significativo nel fornire strumenti, tecniche e pratiche rivolti a professionisti di tutto il mondo.

Deb Dana è membro fondatore del Polyvagal Institute, consulente di Khiron Clinics e consulente di Unyte. Deb crede che tutti noi traiamo beneficio quando abbiamo una comprensione di base dei modi in cui funziona il sistema nervoso e impariamo come diventare operatori attivi di questo sistema essenziale. Seguire questa passione l’ha portata a offrire workshop in collaborazione con gruppi e comunità al di fuori dell’arena clinica – e portare la prospettiva polivagale alle esperienze ordinarie, e talvolta straordinarie, della vita quotidiana.

In italiano ha pubblicato i libri “La teoria polivagale nella terapia”, “Esercizi polivagale per la sicurezza e la connessione”, “Ancorati” e “Esercizi polivagali per ancorarsi alla sicurezza” tutti editi da Giovanni Fioriti editore.


CINZIA BRAIT

Trainer

Fisioterapista; pratica diverse metodiche riabilitative, tra cui: Méziéres, Bertelé, Linfodrenaggio Fodder-Foldi, Cranio-sacrale. Formata in tecniche di dialogo e lavoro sugli stati traumatici, tra cui: I.S.P. Terapia Psico-Corporea, R. Selvam), Biosistemica ( J. Liss), N.A.R.M. (Modello Neuro-Affettivo Relazionale, L. Heller). È assistente senior e supervisore in Somatic Experiencing (P. Levine).

Cinzia Brait-teoria-polivagale

Dal 1982 lavora per l’Unità Sanitaria Locale Valle d’Aosta, in un Poliambulatorio territoriale. Ha assunto incarichi di coordinamento e di referente della formazione; è stato membro del “Gruppo di lavoro sugli accordi di programma per l’integrazione scolastica”. Ha lavorato con minori con patologie neuromotorie precoci, per l’inserimento scolastico in collaborazione con insegnanti, educatori, centri ed associazioni del territorio. Negli ultimi anni si occupa in particolare di paramorfismi/dismorfismi, patologie oncologiche e della colonna vertebrale.

Ha svolto attività di docenza per assistenti domiciliari e di microcomunità, ostetriche, operatori olistici, personale del pronto soccorso; negli ultimi anni si è dedicata alla divulgazione della teoria e pratica polivagale in diversi webinar e formazioni online ed in presenza. È trainer nel corso: “Foundations of Polyvagal Informed Practice”. È in pubblicazione: “Esperienze di pratiche polivagali”, Giovanni Fioriti Editore.


MARINA NEGRI

Trainer

Fisioterapista; negli anni 80 si diploma Posturologa (P.E. Suchard) e diventa insegnante del Metodo Feldenkrais.

Per 20 anni si dedica all’approccio neurofisiologico al trauma di P. Levine diventando Practitioner e Supervisore Senior di Somatic Experiencing. Consegue il diploma in N.A.R.M. (L. Heller), diventa Counselor somato-relazionale (IPSO) e “Accompagnatrice spirituale della malattia e del fine vita” (Master “Death studies & the end of life”, Università di Padova).

Marina Negri-teoria-polivagale

Ideatrice, docente e co-conduttrice di gruppi per l’elaborazione somatica del trauma oncologico (Onlus attivecomeprima). Approfondisce da 10 anni con S. Porges e D. Dana la teoria polivagale; è trainer nella formazione “Fundations of Polyvagal Informed Practice” italiana.

Ha esperienza come docente in diversi ambiti tra cui: introduttivi ai Training di Somatic Experiencing, introduttivi alla Teoria Polivagale, lezioni nel corso di Psicologia Clinica del prof. G. Amedei (Università Bicocca), mini-master  per medici e psicologi presso Onlus Attivecomeprima.

Fondatrice di ARSSUOMO ( Associazione per la ricerca e lo studio del suono e del movimento), è direttrice esecutiva di IPSO (Istituto di Psicologia Somato-Relazionale). E’ in corso di pubblicazione per Giovanni Fioriti Edizioni il testo: “Esperienze di pratiche polivagali” (Brait-Negri).


SHELLY CURRAN

Trainer

Ha conseguito il dottorato in Psicologia Clinica presso l’Università del Kentucky, USA; ha completato il programma di certificazione del Dipartimento di Medicina Comportamentale dell’Università del Kentucky College of Medicine.

Ha oltre 25 anni di esperienza di lavoro in ospedali, ambulatori, studi privati; si occupa della terapia del dolore, sindromi da stress post traumatico, ansia, depressione, dolore cronico, affaticamento, disturbi gastrointestinali, problemi di salute della sfera femminile.

Shelly-Curran-Teoria-polivagale

Ha tenuto conferenze e pubblicato ricerche sul dolore facciale/mascellare, mal di testa, dolore pelvico, affaticamento, cancro al seno, dolore cronico e metodiche di training di rilassamento.

Utilizza la teoria polivagale per guidare il suo approccio “bottom-up”, che comprende l’ipnosi, esercizi di esperienza somatica e altre strategie di autoregolazione.

Ha una attività di docente per vari corsi di formazione sulla Teoria Polivagale, tra cui il corso di formazione PVT Foundations 1, e fornisce anche servizi di consulenza sulla teoria polivagale.


ENRIQUE ARELLANO FARIAS

Trainer

È uno psicoterapeuta laureato presso la Open University, e MSc in Scienze della Salute Mentale (Regno Unito). È il fondatore dell’Istituto Cuatro Ciclos (Quattro Cicli) per la psicoterapia e della casa editrice Eleftheria a Barcellona, Spagna.

Imprenditore ed editore certificato dalla Oxford Brooks University (2003).

Enrique Arelliano Farias-Teoria-polivagale

Come insegnante e facilitatore, Enrique Arellano Farias è impegnato in vari metodi di intervento e sviluppo personale, tra cui: Formatore Senior per la Spagna del programma “Foundations of Clinical Applications for Polyvagal Informed Practice”, creato da Deb Dana.

Formatore del programma di Mindfulness e Compassiones “Cultivating Emotional Balance” (CEB)”.

Cerchio di sicurezza per i genitori (COSP).

Protocollo Safe and Sound (2017): sviluppato da S. Porges.

È membro dell’American Psychological Association (APA), la British Psychological Association (BPS), l’European Association for Body Psychotherapy (EABP) e la European Society for Trauma and Dissociation (ESTD).


RAFFAELLA ISOARDI

Consultant senior

Dal 1997 ha lavorato come insegnante di Shiatsu e di Medicina Tradizionale Cinese con il metodo della Scuola Shiatsu Xin centrato sulla persona. È anche stata socia e dirigente della Scuola.

Dal 2009 si dedica all’approccio neurofisiologico al trauma di Somatic Experiencing, che inserisce poi nel lavoro di Trauma Counselor Somatorelazionale. Successivamente diventa Assistente Senior ai corsi di formazione di Somatic Experiencing in Italia e all’estero e co-docente nei corsi introduttivi.

Raffaella-isoardi-teoria-polivagale

Dal 2014 segue e approfondisce la Teoria Polivagale elaborata da Stephen Porges. È co-docente in corsi teorico-esperienziali sulla Teoria Polivagale e la sua applicazione clinica secondo la visione di Deb Dana.

Collabora con Attivecomeprima Onlus, quale co-conduttrice di gruppi per il supporto psicologico del paziente oncologico. Collabora con il Centro Monica Vitali di Bergamo affrontando principalmente problematiche relative alla regolazione del sistema nervoso autonomo.

Nel 2022 ha conseguito il Certificate of Foundations Polyvagal-Informed Pratice. È consultant in tutte le edizioni italiane della formazione.


MICAELA BOSETTO

Consultant

Psicologa, psicoterapeuta in formazione ad indirizzo “Neuropsicologia dello Sviluppo”.

Svolge valutazioni psicodiagnostiche e presa in carico di bambini e adolescenti presso la Neuropsichiatria Infantile dell’ULSS 7 Pedemontana (VI).

Per l’associazione Bianca nel Cuore (VR), attiva progetti di sostegno per caregivers di bambini con disabilità aspecifica. È’ facilitatrice del metodo Somatic Experiencing (P. Levine) e responsabile di progetto negli “Interventi Assistiti con gli Animali”.

Dalla prima formazione italiana con Deb Dana nel 2023, applica i principi della Teoria Polivagale in gruppi destinati a persone con Autism Spectrum Disturb (ASD). Consultant per l’edizione 2024-2025 di “Foundations of Polyvagal Informed Practice” in Italia.


PATRICIA ELZI

Consultant

Consulente psicosociale Dipl.Fed. Counselor professionale di riprogrammazione evolutiva esistenziale ed energetica con Tocco Pranico. Specializzazione in Interculturalità e cura nella Prima infanzia. Terapista di Somatic Experiencing e assistente, terapista di NARM (Modello Relazionale Neuroaffettivo) e assistente, Operatore esperto Polivagale.

Patricia-Elzi-Teoria-polivagale

Ha offerto corsi di supporto alla genitorialità; ha ideato e seguito un Punto di Ascolto gratuito per la popolazione; partecipa ad un progetto cantonale (CH) per promuovere la mediazione genitoriale al fine di tutelare i diritti dei bambini in caso di separazione.

Con Somatic Experiencing ha conosciuto l’impatto del trauma sul sistema nervoso autonomo; approfondendo la teoria polivagale con Deb Dana, la parola “sicurezza” è diventata la bussola della relazione di aiuto.


ANDREA FAVERIO

Consultant

Osteopata, fisioterapista e professore di Biomeccanica Clinica.

Da più di 15 anni si occupa di disturbi posturali dall’età giovanile all’adulto.
Appassionato di salute corporea, lavora presso lo studio di Milano. Si occupa inoltre di “Salute Donna”, un progetto di supporto alla gravidanza e post-parto. Parallelamente, da 10 anni insegna alla facoltà di fisioterapia a Lugano (CH).

Andrea-Faverio-Teoria-polivagale

Dal 2023, desideroso di allargare il proprio spettro di conoscenze, segue con successo la formazione “Foundations of Polyvagal Informed Practice” diretta da Deb Dana, nella edizione italiana.

Nell’edizione 2024-2025 sarà Consultant della stessa con un team multidisciplinare di colleghi.